shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00 €
View Cart Check Out

News

11/17/2017 @ 20:16
DOMENICA AL "PACIFICI" ARRIVA IL PETRARCA PADOVA PER UN ALTRO SUPER DERBY

E’ di nuovo tempo di derby: domenica 19 novembre il XV del Lafert San Donà ospiterà in casa Pacifici il Petrarca Padova nella 7 giornata di campionato di Eccellenza. Il kick off previsto per le 15 vedrà affrontarsi sul campo di via Tarvisio la squadra di casa, al quarto posto in classifica con 18 punti e con alle spalle un girone di andata più che positivo, e i vicini di casa del Petrarca Padova, 4 lunghezze davanti in classifica, fermati solo una volta dall’inizio della stagione dai campioni d’Italia del Calvisano.
“Stiamo per incontrare una delle squadre più forti del campionato”, dice l’allenatore Ansell ex tuttonero, “ che sta facendo un ottimo lavoro e ha perso solo una partita dall’inizio della stagione”.
La formazione schierata dai tecnici vede un solido pacchetto di mischia guidato dal trio Ceccato-Bauer-Michelini in prima linea, seguiti dai sudafricani Wessels e Erasmus in seconda e da Derbyshire-Vian-Catelan in terza linea. In cabina di regia ci saranno il giovane Crosato, di ritorno dal ritiro con la Nazionale U20, e Ambrosini a numero 10. Confermati come centri Bertetti e Pratichetti e il triangolo Falsaperla-Schiabel-Reeves nelle retrovie. “Abbiamo fatto un buon lavoro in settimana”, conclude Ansell, “perché sappiamo che ci aspetta una delle partite più difficili del campionato; l’obiettivo sarà comunque mantenere la concentrazione e vincere!”.

Questa la formazione probabile:
Reeves; Schiabel, Pratichetti, Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Crosato; Derbyshire, Vian, Catelan; Erasmus, Wessels; Michelini, Bauer, Ceccato.
A disp.: Zanusso, Dal Sie, Ros, Van Vuren, Giusti, Rorato, Lupini (nella foto), Bardella.
Arbitro: Schipani (Benevento)
   Leggi su Facebook
Gladiatore Sport ha aggiunto 4 nuove foto.11/17/2017 @ 15:30
WARM UP DA GLADIATORI...

Il MOGLIANO RUGBY nel pre partita con i materiali della GLADIATORE SPORT.
   Leggi su Facebook
2    Leggi su Facebook
11/17/2017 @ 0:02
TEMPO ZERO PER ALESSIO: 6.500 VOLTE GRAZIE!

Il Rugby San Donà e il Marmellotti Rugby Team sono lieti di comunicare che in data 15 Novembre 2017 è stato effettuato un bonifico a favore di Alessio Carrer a seguito dell’iniziativa “Tempo Zero per Alessio” che si è svolta sabato 4 Novembre al Pacifici in occasione del match casalingo della prima squadra sandonatese contro il Rugby Mogliano.

L’importo, pari a 6.500€, è stato devoluto sul conto aperto dai familiari di Alessio e rappresenta il contributo che il movimento rugbystico sandonatese ha raccolto in quella giornata grazie alla partecipazione di un vasto e generoso pubblico. E’ doveroso infatti ringraziare tutti gli amici, i tifosi e i cittadini di San Donà e dei comuni limitrofi nonché gli amici e i tifosi del Rugby Mogliano che hanno partecipato all’iniziativa e hanno voluto contribuire alla crescita e all’educazione del piccolo Alessio con un aiuto concreto ed immediato.

Infine, il club biancoceleste e i Marmellotti intendono ringraziare l’associazione Rugbyforlife.it e tutti gli sponsor grazie ai quali è stato possibile realizzare con successo l’evento:

Allevatori della Valcasoni
Azienda Agricola La Fagiana
Cooperativa Servizi di Marcon
Casa vinicola Canella
Azienda vinicola Verona Rosado
Colorificio Color Market
Italtecnica Srl
Azienda vinicola Vintinove
Bar Enoteca Al Grop
Empauto Accessori auto
Strass&Cristalli Srl
Fioreria Rosaflor
Confederazione Italiana Agricoltori
Umana Spa
Gelateria Sciarra
Panificio Al ponte di Visentin

Infine un grande “GRAZIE” va allo chef Massimiliano Dell’Orca e a tutti i volontari per l’impegno e la passione profusi nell’organizzazione e gestione del primo “Tempo Zero per Alessio”.
NELLA FOTO DA SX: Nicola Gobbo (Marmellotti), Alberto Marusso (Rugby San Donà), Edoardo Gori (Benetton e Nazionale), Alessio Carrer, Andrea Pratichetti (Lafert San Donà).
7    Leggi su Facebook
11/15/2017 @ 17:27
UN ALTRO GUERRIERO DEL SUD PACIFICO PER LA BENETTON TREVISO

Benetton Rugby Treviso è lieto di annunciare un altro rinforzo per la stagione sportiva 2017/2018, si tratta dell’atleta Monty Ioane proveniente dai Bay of Planty Steamers.
Neozelandese di origini samoane è nato a Melbourne (Australia), il 30 ottobre 1994, pesa 95 kg ed è alto 180 cm. Trequarti versatile in grado di ricoprire sia il ruolo di ala che di centro, oltre alle ottime doti tecniche ha tra le sue caratteristiche principali la rapidità nei movimenti: lo dimostrano anche le statistiche dell’ultima Mitre 10 Cup che lo vedono in prima posizione per numero di difensori battuti (45) e terzo per metri guadagnati (736).
La carriera rugbistica di Ioane comincia all’età di 16 anni a Brisbane nell’accademia dei Queensland Reds dove ha modo di mettersi in mostra; così dopo appena due anni arriva in Europa tra le file dello Stade Francais insieme allo zio Digby Ioane. Monty resta in Francia due stagioni nelle quali indossa la maglia del club parigino sia in Top 14 che in Champions Cup.
Nell’estate del 2015 viene chiamato da Dave Rennie, coach dei Chiefs: la franchigia neozelandese composta dai migliori talenti provenienti da sei differenti club: Bay of Plenty, Counties Manukau, King Country, Thames Valley, Waikato e Taranaki. Ed è nei Tasman prima (insieme al nuovo compagno di squadra Marty Banks, ndr) e proprio nei Bay of Planty dopo, che Ioane ha disputato le ultime stagioni in Mitre 10.

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo Antonio Pavanello: “Avevamo già previsto, al termine della Mitre 10, di aggiungere un rinforzo tra i trequarti. Gli infortuni capitati a Tagicakibau e Buondonno hanno portato maggiore pressione a quel reparto ed avvalorato quelle che erano le nostre primarie intenzioni. Ioane è un giovane di qualità dal quale, una volta integrato nei meccanismi di squadra, ci aspettiamo un contributo importante”

“Ringrazio il club per la grandissima opportunità, sono veramente entusiasta di poter giocare per il Benetton Rugby. Non vedo l’ora di raggiungere i miei nuovi compagni di squadra e conoscere la cultura italiana” – ecco le prime parole del nuovo Leone biancoverde.
4    Leggi su Facebook
11/13/2017 @ 19:25
HAME FAIVA E’ UFFICIALMENTE UN NUOVO GIOCATORE DEL BENETTON RUGBY

Benetton Rugby Treviso è lieta di comunicare l’arrivo in biancoverde dell’atleta Epalahame “Hame” Faiva, proveniente dai Waikato.
Il tallonatore nato a Auckland (Nuova Zelanda) il 9 maggio 1994, in possesso anche della nazionalità tongana, pesa 108kg ed è alto 183cm. Hame si avvicina al mondo della palla ovale durante il college, quando entra nella squadra dell’Eden Rugby Club. Sempre nel periodo studentesco viene selezionato per far parte della rappresentativa delle Contee Manukau (ovvero le contee del sud Auckland, ndr.)
Da qui il suo passaggio all’accademia dei Waikato, club che partecipa alla Mitre 10 Cup ovvero la massima competizione delle province rugbistiche neozelandesi. Ed è proprio con la maglia dei Mooloos che conosce Whetu Douglas, uno dei volti nuovi del Benetton Rugby.
Faiva fa il suo esordio con la maglia dei Waikato nel luglio del 2013 a soli 19 anni, da allora ha collezionato 36 presenze diventando di fatto la prima scelta per vestire la maglia numero 2. Inoltre le buone performance mostrate con il club che ha sede ad Hamilton, gli sono valse la convocazione dei Blues per partecipare al Super Rugby 2017.
Infine Hame conta anche 8 presenze e 4 mete con gli All Blacks Under 20 con i quali, nel 2013 e nel 2014, ha preso parte agli IRB Junior World Championships piazzandosi rispettivamente in quarta e terza posizione.
Le prime dichiarazioni del nuovo atleta biancoverde Hame Faiva: “Quando mi hanno detto che il Benetton Rugby era interessato a me, emozionato ho subito sentito il mio caro amico Whetu Douglas per comunicargli che l’avrei raggiunto a Treviso. Sono grato al club per l’opportunità datami e non vedo l’ora di arrivare per mettermi a disposizione degli allenatori e dimostrare il mio valore. La squadra ha avuto un grande inizio, ci sono diversi giocatori neozelandesi per cui non credo avrò difficoltà nell’inserimento”
Così si è espresso il direttore sportivo Antonio Pavanello su Faiva: “Come avevamo anticipato lo scorso mese, siamo tornati sul mercato per andare ad infoltire il reparto dei tallonatori che al momento è stato falcidiato da due importanti infortuni capitati a Gega e Makelara ai quali si aggiunge l’indisponibilità di Luca Bigi impegnato con la Nazionale. Dopo la conferma di Baravalle, che ha superato il periodo di prova al quale è stato sottoposto, andremo ad inserire un giocatore giovane molto interessante che ha disputato un’ottima Mitre 10 con Waikato. Hame è un atleta molto mobile dalle buone doti fisiche e tecniche, sabato arriverà in Italia e siamo sicuri che si adatterà subito al rugby europeo.”
5    Leggi su Facebook
11/12/2017 @ 20:21
DOPO UNA DURA BATTAGLIA SAN DONA' CEDE AI CAMPIONI D'ITALIA

A Calvisano si decide tutto negli ultimi dieci minuti. Ma per Ambrosini e compagni la candidatura ai play off rimane più che valida

Il San Donà torna a casa con l’amaro in bocca dalla trasferta a Calvisano: 33-18 il risultato finale che segna il tabellino dopo 80 minuti di gioco e che ha visto trionfare i Campioni d’Italia del Calvisano. Anche questa giornata di campionato, come la scorsa in casa Pacifici contro il Mogliano, si è decisa tutta negli ultimi 10 minuti di gioco, quando i padroni di casa hanno sbloccato il risultato con le ultime due mete dell’incontro ad opera di Paz e Dal Zilio. E’ stata tuttavia una partita giocata alla pari dove il San Donà si è dimostrata una valida candidata ai play off, tenendo il Calvisano sul filo del rasoio per gran parte del tempo e non arrendendosi mai.

Dopo 5 minuti il Calvisano muove il tabellino con Novillo con una meta e un successivo piazzato che facevano preannunciare una partita tutta in discesa per i padroni di casa. Ma la reazione del San Donà non si è fatta aspettare e, quando il tabellino segnava 8 a 3 dopo un piazzato di Ambrosini, negli ultimi 10 minuti del primo tempo la squadra biancoceleste passa in vantaggio di 3 punti sui campioni d’Italia. Al 28’, infatti, il San Donà guadagna una rimessa laterale con il tallonatore Bauer che serve il connazionale Wessels che recupera l’ovale, Ambrosini si inserisce nella difesa giallonera e avanza verso la linea di meta ma il gioco viene fermato per un fuorigioco del Calvisano e il San Donà ottiene solo una punizione che gli permette di accorciare la distanza di 3 punti. Sul finire del primo tempo, una mischia sui 5mt ad introduzione biancoceleste per un in avanti del Calvisano permette al San Donà di portarsi in vantaggio sull’11 a 8: l’azione si protrae per alcuni minuti ma dopo una serie di punti d’incontro Ambrosini apre il gioco e serve Falsaperla che va in meta sull’angolo estremo dell’area.
A 10 minuti dalla ripresa arriva il pareggio del Calvisano grazie ad un calcio di punizione piazzato da Novillo. Il San Donà guadagna una rimessa sulla metà campo avversaria per un placcaggio alto; purtroppo il Calvisano ruba la palla e allontana la minaccia biancoceleste. Il Calvisano intercetta poi un passaggio del San Donà e avanza verso la zona punti; Ambrosini recupera l’ovale e tenta di liberarlo con un calcio che però esce troppo vicino alla linea di meta. In rimessa il Calvisano gioca veloce e dopo aver formato una rack apre il gioco e va in meta con Susio. Poco dopo una punizione giallonera centra i pali e il Calvisano si allontana sul 19-11. Al 70’ Vian intercetta un passaggio del Calvisano e calcia l’ovale oltre la linea di meta: sempre il terza linea sandonatese ci si tuffa sopra portando il San Donà a una lunghezza di distanza dall’avversario. Purtroppo però il Calvisano reagisce in fretta e con aggressività e chiude la partita segnando altre due mete con Paz e Dal Zilio.

Calvisano (Bs), PATAStadium - domenica 12 novembre

Campionato Eccellenza, VI giornata

Patarò Rugby Calvisano v Lafert San Donà 33-18 (8-11)

Marcatori: p.t. 5' M Novillo (5-0), 19' cp Ambrosini (5-3), 20' cp Novillo (8-3), 28' cp Ambrosini (8-6), 39' M Falsaperla (8-11). S.t. 50' cp Novillo (11-11), 58' M Susio (16-11), 65' cp Novillo (19-11), 69' M Vian tr Ambrosini (19-18), 73' M Paz tr Novillo (26-18), 79' M Dal Zilio tr Novillo (33-18).

Patarò Calvisano: Chiesa (71' Bruno); Dal Zilio, Paz, De Santis (71' Lucchin), Susio; Novillo, Casilio (61' Semenzato); Casolari (60' Venditti), Zdrilich, Archetti (66' D'Onofrio, 71' Archetti); Zanetti, Cavalieri (75' D'Onofrio); Leso (71' Gavrilita), Morelli (C)(71' Luccardi), Rimpelli (71' Cafaro).

All. Brunello
Lafert San Donà: Reeves; Pratichetti, Iovu (75' Schiabel), Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Rorato (60' Crosato); Derbyshire (C), Vian GM, Catelan (71' Giusti); Van Vuren (52' Erasmus), Wessels; Michelini (77' Ros), Bauer, Zanusso (50' Ceccato).

All. Ansell

Arb. Federico Boraso (Rovigo)

AA1: Stefano Bolzonella (Cuneo),AA2: Andrea Laurenti (Bologna)

QU: Marco Borraccetti (Forlì).

Cartellini: 77' giallo Wessels

Calciatori: Novillo 4/6 (Patarò Calvisano), Ambrosini 3/5 (Lafert San Donà)

Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni. 900 spettatori

Punti conquistati in classifica: Patarò Calvisano 5 ; Lafert San Donà 0

Man of the Match: Matteo Archetti (Calvisano)
3    Leggi su Facebook
11/11/2017 @ 18:07
ECCELLENZA, DOMANI IL SAN DONA' A CACCIA DELL'IMPRESA SUL CAMPO DELLA CAPOLISTA

Dopo un’ottima ripresa di campionato grazie alla vittoria a 5 punti dello scorso fine settimana contro il Mogliano Rugby al Pacifici, la squadra biancoceleste si appresta ad affrontare in trasferta la capolista Calvisano nella sesta giornata del campionato di Eccellenza. Il Peroni Stadium ospiterà il Lafert San Donà domenica 19 Novembre con kick off alle 15 in un posticipo di campionato che lascia spazio alla nazionale italiana impegnata sabato contro le Fiji nel primo dei tre CA test match di fine anno.

“E’ una partita oggettivamente difficile”, dice il presidente Marusso, “ci scontreremo con una delle squadre più forti del campionato, che a ragione si trova prima in classifica. La squadra si sta preparando per una trasferta impegnativa, dove, sono sicuro, farà del suo meglio per portare a casa il più possibile, che sia una vittoria, nella migliore delle ipotesi, o almeno il punto difensivo.”

“Sulla scia dell’ottimo inizio di campionato che il San Donà sta vivendo”, ammette coach Ansell, “non intendiamo darla vinta ai nostri avversari prima ancora di entrare in campo. Ci giocheremo tutto in quegli 80 minuti, fiduciosi di poter ottenere lo stesso risultato che abbiamo raggiunto in queste prime giornate”.

Questo il XV biancoceleste impegnato in trasferta al Peroni Stadium:

Reeves, Pratichetti, Iovu, Bertetti, Falsaperla; Ambrosini, Rorato; Derbyshire, Vian GM, Catelan; Van Vuren, Wessels; Michelini, Bauer, Zanusso.

A disp.: Ceccato, Dal Sie, Ros, Erasmus, Giusti, Crosato, Schiabel, Biasuzzi.

Arbitro: Boraso (Rovigo)
3    Leggi su Facebook
2    Leggi su Facebook
11/09/2017 @ 19:11
UNDICI LEONI BIANCOVERDI NEI 23 AZZURRI CHE AFFRONTERANNO LE FIJI A CATANIA DOMANI NEL PRIMO TEST MATCH DEL TRITTICO DI NOVEMBRE

Il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby Conor O’Shea ha reso nota nel primo pomeriggio di oggi la formazione dell’Italia che sabato 11 novembre alle ore 15.00 sfiderà le Fiji, nel primo dei tre test match che si terranno lungo il corso di questo mese.
Sono undici i Leoni della BENETTON TREVISO inseriti in lista gara, sette scenderanno in campo dal primo minuto: l’estremo esordiente Jayden Hayward, le terze linee Abraham Steyn e Francesco Minto, le seconde linee Dean Budd e Marco Fuser, il pilone destro Simone Ferrari ed il tallonatore Luca Bigi.
Altri quattro giocatori del Benetton Rugby partiranno invece dalla panchina: il pilone Federico Zani, il seconda linea Marco Lazzaroni, il mediano di mischia Edoardo Gori e il mediano d’apertura Ian McKinley.
Di seguito il comunicato stampa della Federazione Italiana Rugby:
NAZIONALE, O’SHEA ANNUNCIA IL XV PER IL DEBUTTO STAGIONALE CONTRO FIJI
SABATO A CATANIA HAYWARD ESTREMO E MEDIANA ZEBRE CON CANNA-VIOLI
Catania – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato oggi la formazione che sabato 11 novembre alle ore 15.00 allo Stadio “Angelo Massimino” di Catania affronterà le Fiji nel primo Crédit Agricole Cariparma Test Match dell’autunno 2017.
L’incontro sarà trasmesso in diretta da DMAX canale 52, con diretta a partire dalle ore 14.15: prepartita affidato a Daniele Piervincenzi, telecronaca e commento tecnico di Antonio Raimondi e Vittorio Munari.
Per il dodicesimo scontro diretto tra gli Azzurri e i guerrieri del Pacificio del Sud il tecnico irlandese punta su un pacchetto di mischia targato Benetton Rugby e su una linea arretrata marchiata Zebre Rugby Club, con quattro dei cinque esordienti in rosa inseriti nella lista dei ventitré.
Jayden Hayward, equiparato neozelandese della Benetton, è l’unico dei giocatori alla prima apparizione internazionale inserito nel XV titolare con la maglia numero quindici di estremo: insieme a lui, nel triangolo allargato, l’ala dei Warriors scozzesi Leonardo Sarto e Mattia Bellini, che torna in azzurro dopo oltre un anno e mezzo di assenza a seguito della ricostruzione del legamento crociato infortunato a Cardiff nell’ultimo turno del 6 Nazioni 2016. Inedita per la Nazionale, ma non per le Zebre, la coppia di centri dove il capitano bianconero Tommaso Castello, al terzo cap della carriera – il primo in un test interno – divide il centro del campo con il compagno Tommaso Boni.
Bianconera anche la linea mediana, dove O’Shea si affida all’affiatamento tra il numero dieci Carlo Canna ed il mediano di mischia Marcello Violi, a sua volta al debutto da titolare in un test-match davanti al pubblico di casa.
La terza linea è il reparto di maggiore esperienza, con capitan Parisse – al cap numero centoventisette – affiancato dal veterano Francesco Minto e da Braam Steyn, mentre in seconda il CT conferma la coppia di Leoni Budd-Fuser, ampiamente collaudata durante il tour estivo e dall’esperienza in Guinness PRO14.
Conferme anche in prima linea dove, dopo aver dominato Fiji ed Australia in giugno, partono titolari Ferrari a destra, Lovotti – unica Zebra del pack – a sinistra e Bigi come tallonatore.
In panchina l’esperienza di Ghiraldini come tallonatore, del pilone Chistolini e di Gori, pronto a sostituire Violi a gara in corso, va a braccetto con la voglia di confermarsi di alcuni giovani visti per la prima volta al tour – il pilone Zani, la seconda linea Lazzaroni – e con quella di mettersi in mostra di tre esordienti: il baby del gruppo Giovanni Licata, flanker ed unico siciliano del gruppo, l’utility back Matteo Minozzi ed il mediano d’apertura Ian McKinley che, in caso di esordio, diverrebbe il primo atleta a scendere in campo in un test-match utilizzando speciali occhiali protettivi.
La formazione scelta da O’Shea per la gara di sabato vede una media-presenze di 20 caps per il XV titolare ed un’età media di 26 anni. Maggiore esperienza tra gli avanti (28 anni e 28 caps di media), più giovane la linea arretrata con un’età media di 25 anni e una media/presenze di 10. Il pacchetto di mischia titolare sfiora i 900 chili, la prima linea azzurra supera i 330.
Il bilancio degli scontri diretti tra Italia e Fiji vede gli isolani avanti per 6-5 dopo l’ultimo scontro diretto vinto per 22-19 a Suva, secondo successo consecutivo del XV figiano sull’Italia il cui ultimo successo sulla formazione del Pacifico è datato 16 novembre 2013: quel giorno gli Azzurri si imposero per 37-31.
Questa la formazione dell’Italia per il test di sabato:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, esordiente)
14 Leonardo SARTO (Glasgow Warriors, 32 caps)*
13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 2 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
10 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 22 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 126 caps) – capitano
7 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 14 caps)
6 Francesco MINTO (Benetton Rugby, 36 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 3 caps)
4 Marco FUSER (Benetton Rugby, 24 caps)*
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 5 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 3 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 17 caps)*
a disposizione
16 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 86 caps)
17 Federico ZANI (Benetton Rugby, 3 caps)
18 Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby Club, 18 caps)
19 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 1 cap)*
20 Giovanni LICATA (Fiamme Oro Rugby, esordiente)*
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 63 caps)*
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, esordiente)
23 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, esordiente)*
*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”
1    Leggi su Facebook