shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00 €
View Cart Check Out

News

Gladiatore Sport ha condiviso il video di Rugby Udine Union FVG.01/23/2018 @ 20:42
1    Leggi su Facebook
01/23/2018 @ 15:49
NASCE IL "SEVENICE", IL TORNEO INTERNAZIONALE DI RUGBY A SETTE DI VENEZIA.
PRIMA EDIZIONE SABATO 23 GIUGNO 2018

L'Italia del Seven raddoppia. Dopo l'ormai tradizionale “Roma Seven”, che quest'anno celebrerà la sua 17esima edizione, tocca ora ad un altro grande torneo di rugby seven a side, ossia la specialità olimpica della pallovale. Sabato 23 giugno è in calendario la prima edizione del “SeVenice”, un altra manifestazione che, fin dall'esordio, avrà una spiccata connotazione internazionale, un carnet di squadre italiane e straniere di grande spessore ed un cospicuo montepremi in denaro, assicurato da una cordata di sponsor di peso. Il rugby percorre, quindi, la strada inversa rispetto al cinema. Se infatti nella Settima Arte è nato prima il Festival di Venezia e molti anni dopo quello di Roma, nella pallovale avverrà l'esatto contrario.
Organizzano il Rugby San Donà, club storico del massimo campionato italiano, Gladiatore Sport, l'azienda trevigiana specializzata in materiale tecnico per il rugby, e Rugby Sette, sodalizio che si occupa dell'organizzazione e promozione di eventi legati a questa disciplina.
“Venezia è il nostro biglietto da visita nel mondo – spiega il presidente sandonatese Alberto Marusso – un richiamo ideale per dare fin da subito al torneo un respiro internazionale”.
Si giocherà nell'immediato entroterra veneziano, allo stadio “Pacifici” di San Donà di Piave e sui campi contigui.
Nello stesso tabellone saranno iscritte squadre formate da giocatori professionisti e da dilettanti con la formula delle teste di serie e con una fase di qualificazione dalla quale scaturiranno due successivi gironi, un accorgimento che garantisce uno standard tecnico elevato, ma allo stesso tempo l'opportunità per tutti di misurarsi con giocatori di livello internazionale.
Un villaggio ospitalità accoglierà i giocatori e gli staff, nonché sponsor e pubblico. La festa avrà inizio la sera prima, venerdì 22 giugno, con il Welcome Players Party. Musica e spettacolo faranno da cornice anche al torneo per una 24 ore di sport ed intrattenimento che si annuncia memorabile. A corollario si terranno nella stessa giornata di sabato seminari e corsi di aggiornamento per tecnici e arbitri.
Le iscrizioni si apriranno giovedì 1 febbraio per chiudersi improrogabilmente lunedì 30 aprile.
Per informazioni è possibile inviare una mail a: sevenice@gmail.com o contattare il 339 5667415 oppure visitare la pagina facebook: sevenice RUGBY
34 3    Leggi su Facebook
01/23/2018 @ 15:45
ANCHE IL PILONE AZZURRO SIMONE FERRARI RINNOVA CON LA BENETTON TREVISO FINO AL 2020

Il Benetton Rugby è lieto di comunicare il prolungamento di contratto dell’atleta Simone Ferrari sino al 30 giugno 2020.
Dopo l’annuncio di pochi giorni fa riguardante la conferma del capitano biancoverde Dean Budd, con il pilone destro classe ’94 il club aggiunge di fatto un altro tassello fondamentale al fine della costruzione di una rosa competitiva in vista della prossima stagione sportiva.
Cernuschese di nascita e di formazione rugbistica, Simone muove i primi passi nell’Amatori Milano, passando successivamente al Cus, per poi avvicinarsi alla carriera professionistica con il Rugby Parma dopo essere entrato a far parte dell’Accademia federale.
Pilone destro naturale, dotato oltre che di un’importante forza fisica che lo rende un vero pericolo in mischia chiusa anche di una buona mobilità come richiesto dal rugby moderno, Ferrari è esploso nel massimo campionato italiano nella stagione 2013/2014 con la maglia del Mogliano, disputando il 6 Nazioni U20 con gli Azzurrini allenati da Alessandro Troncon.
Al termine della stagione è stato ingaggiato dal Toulon RC, in TOP 14, rescindendo però dopo pochi giorni l’accordo con il club transalpino per ragioni personali. Dopo un anno di transizione all’ASR Milano, in Serie A, viene chiamato dal Benetton Rugby per disputare il Guinness PRO12, competizione nelle quale si mette subito in mostra sino a conquistare la convocazione con la Nazionale Maggiore per il tour estivo 2016. Ad oggi Simone ha indossato la maglia biancoverde per ben 46 volte.
Confermato nel gruppo della Nazionale per i test autunnali 2016, ha esordito nella ripresa della storica partita vinta a Firenze contro il Sudafrica. Nel tour estivo del 2017 viene impiegato dal CT O’Shea in tutte e tre le partite da titolare nel ruolo di pilone destro. Titolare in tutte le partite dei Crèdit Agricole Cariparma Test Match di novembre, segna la meta che risulterà decisiva nella vittoria azzurra a Catania contro le Fiji. Ferrari è in questi giorni impegnati nel raduno azzurro di Roma in vista del NatWest 6 Nazioni 2018.
Recentemente Simone Ferrari è stato eletto miglior azzurro dell’anno sia dal quotidiano Il Gazzettino che dal blog specializzato Rugby 1823.
Queste le dichiarazioni di Simone Ferrari: “Sono tanto contento ed onorato di prolungare il mio contratto con il Benetton Rugby sino al 2020, sicuramente devo dire grazie anche al club per la crescita avuta nel corso di questi due anni e mezzo. La società e di conseguenza la squadra stanno facendo grandi passi in avanti, i risultati lo dimostrano, non vedo l’ora di continuare a crescere insieme a loro”
Il direttore sportivo Antonio Pavanello: “Al fine di rendere il nostro club sempre più competitivo, siamo entusiasti che Simone abbia deciso di continuare la sua esperienza in biancoverde. Le sue qualità, il suo rendimento e la sua età fanno di lui sicuramente un top player a livello europeo e come tale le richieste che provengono dal mercato sono tante ed allettanti. La stima reciproca e la fiducia nel progetto in atto hanno prevalso e spinto Simone al suo prolungamento di contratto, ciò per noi equivale ad un vero e proprio colpo di mercato oltre ad essere motivo di grande orgoglio. Insieme a Pasquali e Riccioni compongono un trio di talento e prospettiva in un ruolo fondamentale come del resto è quello di pilone destro”
2    Leggi su Facebook
01/17/2018 @ 18:59
IL CAPITANO DELLA BENETTON, DEAN BUDD, RINNOVA IN BIANCOVERDE PER IL PROSSIMO BIENNIO

In vista della stagione sportiva 2018/2019 il Benetton Rugby è lieto di comunicare il prolungamento di contratto dell’atleta Dean Budd per i prossimi due anni.

“Da oggi cominceremo ad annunciare quelli che saranno i componenti della nostra rosa in vista della prossima stagione. Il principale obiettivo che ci siamo prefissati è stato quello di mantenere l’ossatura della squadra, quindi cercare di trattenere le pedine fondamentali e gli atleti che si sono maggiormente messi in evidenza lungo il corso di questa stagione. Come ogni anno ci saranno giocatori che lasceranno il club perché non reputati idonei al nostro progetto, altri invece che avremmo voluto confermare ma che per motivi economici o familiari non siamo riusciti a trattenere; prossimamente comunicheremo anche i loro nomi” – queste le dichiarazioni del direttore sportivo biancoverde Antonio Pavanello che ha poi così continuato – “Abbiamo il piacere di partire proprio dalla conferma di Dean Budd perché siamo veramente contenti della sua maturazione compiuta specialmente nella stagione in corso nelle vesti di capitano. Ha saputo da subito prendere per mano la squadra e guidarla lungo il percorso di crescita attraverso la cultura ed i valori che ci siamo prefissati di portare avanti come club”

Dean Budd dopo aver vestito le maglie Auckland, Blues, Northland e NEC Green Rockets, è arrivato in Italia nella stagione 2012/2013.

Giocatore di grande dinamismo capace di ricoprire il ruolo di seconda e terza linea, è un ottimo saltatore oltre ad essere un amante del gioco veloce, lo dimostra la sua facilità nell’esecuzione degli offloads.

In questi 5 anni a Treviso durante i quali ha collezionato 100 presenze, Dean si è fatto apprezzare anche come prolifico marcatore, sono 11 le mete segnate sino ad oggi ed è lui il biancoverde ad aver realizzato più mete nello stesso match di PRO14 (il primo marzo del 2013 ne siglò 3 al Ravenhill di Belfast nella gara terminata in pareggio 29 a 29 contro l’Ulster, ndr).

Infine dallo scorso giugno, Budd ha fatto stabilmente parte della Nazionale Maggiore Italiana con la quale ha collezionato 6 presenze e dalla quale è stato selezionato pochi giorni fa per prendere parte al raduno che porta al NatWest 6 Nazioni 2018.

Queste le parole del capitano biancoverde al momento della firma del contratto: “Il Benetton Rugby è una squadra in crescita, ci stiamo impegnando per riportare il club ai suoi giorni gloriosi. Personalmente credo che abbiamo il potenziale per essere uno dei club più forti in Europa: siamo una famiglia, un grande gruppo di giocatori dotati di passione e personalità. Il mio obiettivo per i prossimi anni è quello di dare il mio cuore e la mia anima per raggiungere tutto ciò che meritiamo di essere: una squadra di livello. Vorrei ringraziare i nostri tifosi per il loro continuo supporto, è un grande onore scendere in campo allo Stadio Monigo insieme a voi ogni fine settimana. Questa è casa mia, sarò biancoverde per sempre. Grazie”
   Leggi su Facebook
01/16/2018 @ 13:20
PRONTI? E’ IN ARRIVO LA 40° EDIZIONE DEL TORNEO MINI RUGBY “CITTA’ DI TREVISO”

L’arrivo del nuovo anno, porta con sé una nuova edizione del Torneo Mini Rugby “Città di Treviso”, che quest’oggi dà il via alle iscrizioni per partecipare alla sua 40° edizione.

Ebbene sì, era la fine degli anni ’70 quando la manifestazione minirugbistica prese il via a Treviso, ideata dai Dott.ri Antonio Munari e Gianni Raccamari sostenuti dall’allora Presidente del Benetton Rugby Arrigo Manavello, nata già in principio con l’intenzione di riunire in una due giorni tutte le squadre italiane che durante la stagione sportiva non avevano avuto la possibilità di incontrarsi.

Negli anni sono state tantissime le novità: dal continuo aumento delle squadre partecipanti, italiane e non, al coinvolgimento di altre sedi, dall’arrivo di Topolino all’introduzione di una categoria femminile dedicata… Sino a giungere alla passata stagione quando fu l’universo de I Puffi ad invadere il centro sportivo de “La Ghirada” ed a rendere speciali le due giornate per i piccoli e le piccole rugbiste.

Si è giunti così alla 40° edizione, chiaro segnale di continuità e di un progetto vincente che come accaduto in passato non si esimerà dal regalare delle novità e che soprattutto vedrà la prosecuzione della partnership tra Benetton Rugby e TLC, agenzia che gestisce i diritti di licensing de I Puffi in Italia a nome di IMPS, società licenziante.

“L’obiettivo principale della prossima edizione sarà quello di permettere al maggior numero di bambini e bambine ed alle loro famiglie di vivere da vicino la città di Treviso e la fantastica atmosfera del villaggio che verrà creato in Ghirada durante la manifestazione. Per far ciò, si è deciso di concentrare quasi tutte le categorie nel nostro centro sportivo lasciando i più grandicelli (categoria under 14 maschile e femminile, ndr) a Paese, facilitando così gli spostamenti dei partecipanti. A riguardo vorrei rivolgere un ringraziamento speciale alle amministrazioni comunali di Casale sul Sile, Silea, Villorba e le loro rispettive realtà rugbistiche per il sostegno che ci hanno fornito in questi anni.” – così il direttore del Torneo Giovanni Grespan.

Il Torneo si svolgerà il 12 e 13 maggio 2018 nelle sedi di Treviso e Paese.

Avranno la possibilità di partecipare al torneo le prime:
64 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 6
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 8
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 10
96 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 12
42 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 14 maschile
20 squadre che si iscriveranno alla categoria Under 14 femminile

Ogni società potrà iscrivere sino ad un massimo di 3 squadre per le categorie dall’ Under 6 all’ Under 12.

Qui di seguito, tutte le informazioni e le schede di iscrizione, quest’ultime da inviare compilate all’indirizzo mail g.grespan@benettonrugby.it oppure al numero di Fax: 0422/324339 entro il 31 Gennaio 2018.
7    Leggi su Facebook
2    Leggi su Facebook
2    Leggi su Facebook
01/12/2018 @ 14:51
ECCO IL BENETTON PER LA SUPER SFIDA AL TOLONE

Dopo la vittoria ottenuta contro i Toyota Cheetahs lo scorso i weekend e con il Guinness PRO14 fermo sino al prossimo 11 Febbraio, i Leoni di coach Crowley voleranno domani mattina a Tolone per affrontare domenica il colosso francese nel quinto turno di European Rugby Champions Cup.
Il match andrà in scena alle ore 14.00 allo Stade Mayol e verrà diretto dal fischietto inglese Luke Pearce e dagli assistenti Andrew Jackson e Paul Dix. La gara sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma Eurosport Player.
Ezio Galon, coach dei trequarti biancoverdi in un’intervista esclusiva ai microfoni di Eden TV che uscirà domani sui canali Benetton Rugby, ha dichiarato: “Tolone, nonostante venga da alcune performance non proprio di altissimo livello, è una squadra di assoluto valore. Siamo confidenti sul lavoro svolto in settimana e crediamo possa essere una partita combattuta come già accaduto all’andata”.
La linea dei trequarti vedrà il triangolo allargato composto da Luca Sperandio ad estremo mentre sulle ali ci saranno Tommaso Benvenuti e Monty Ioane. La coppia di centri sarà formata da Luca Morisi ed Ignacio Brex. Linea mediana occupata dalla coppia Ian McKinley ed Edoardo Gori.
Nel reparto degli avanti la prima linea inedita sarà composta da Alberto De Marchi, Hame Faiva e dal rientrante Marco Riccioni. Seconda linea fisica con Irné Herbst e Marco Fuser. Infine Federico Ruzza, Sebastian Negri e capitan Robert Barbieri completeranno il XV biancoverde.

Da segnalare che qualora dovesse giocare saranno 50 le presenze di Alessandro Zanni in Champions Cup.

BENETTON RUGBY:
15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Ignacio Brex, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri (C), 7 Sebastian Negri, 6 Federico Ruzza, 5 Marco Fuser, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Alberto De Marchi.
A disposizione:
16 Tomas Baravalle, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Alessandro Zanni, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Giorgio Bronzini, 23 Tommaso Allan

Head Coach: Kieran Crowley



Indisponibili: Luca Bigi, Angelo Esposito, Simone Ferrari, Ornel Gega, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Nicola Quaglio, Michael Tagicakibau, Federico Zani.
   Leggi su Facebook
01/11/2018 @ 19:40
BENETTON TREVISO, STAFF RINNOVATO IN TOTO PER ALTRE DUE STAGIONI

Benetton Rugby è lieto di comunicare la definizione dello staff tecnico con le conferme per le prossime due stagioni sportive di Ezio Galon, coach dei trequarti, e Marius Goosen, coach della difesa.
Il direttore sportivo Pavanello ha così spiegato: “La passata stagione sono state poste le basi per la costruzione del nostro progetto, un progetto che ad oggi passo dopo passo sta prendendo forma e premiando le scelte fatte. L’attacco e la difesa sono le aree di gioco più complesse sulle quali lavorare ed ottenere nel breve dei risultati ma a riguardo soprattutto nell’ultimo periodo abbiamo mostrato miglioramenti. Con le firme di Ezio e Marius rispettiamo la nostra volontà iniziale di dare fiducia e continuità agli allenatori affinché questi insieme alla squadra possano attuare al meglio le loro idee ed affinare i meccanismi di gioco”
Ezio Galon, trevigiano classe ‘77, è cresciuto rugbisticamente nelle giovanili del Benetton. Dopo le esperienze in Italia con le maglie del Bologna e del San Donà, nel 1998 si trasferisce in Francia dove milita per sette stagioni. Le prime tre con la maglia del Bourgoin-Jallieu, altrettante con La Rochelle, con cui vince due coppe di Francia consecutive, ed infine con il Lione. Nel frattempo, già dal 2011 Galon era entrato nel giro della Nazionale, chiamato dall’allora C.T. Brad Johnstone per il Sei Nazioni di quell’anno.
Nel 2005 al termine dell’esperienza transalpina, Galon torna in Italia ingaggiato dall’Overmach Parma, con la squadra emiliana vince due Coppe Italia. In quella stagione viene convocato in Nazione dal C.T. Berbizier per i test di fine anno, in seguito per il Sei Nazioni 2006 e per le qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2007, alla quale prende parte. Anche Mallet, tecnico della Nazionale del 2008, conferma Ezio, che disputa così tutti e cinque gli impegni del Sei Nazioni. Nell’estate di quell’anno l’utility back trevigiano torna al Benetton, disputando quattro stagioni, nelle quali vince due campionati d’Italia, una Supercoppa Italiana e facendo il suo esordio in Celtic League ed Heineken Cup.
Nell’estate del 2012 Galon si trasferisce al Mogliano, vincendo il suo terzo scudetto italiano. Alla fine della stagione 2013/2014, lascia il rugby giocato per vestire i panni prima di assistente allenatore del Marchiol e poi quelli di capo allenatore dello stesso club nella stagione 2015/2016.
“Sono veramente contento di poter proseguire quest’avventura con gli altri membri dello staff, sono fiducioso sul futuro perché stiamo crescendo sia dal punto di vista della squadra che come staff. I risultati li stiamo ottenendo e sono visibili sul campo. Resto convinto che mettendo la squadra al centro del nostro progetto potremo continuare a fare grandi passi in avanti” – queste le parole di coach Galon.
Marius Goosen, nato a Kleinzee, in Sud Africa il 6 aprile 1974, è arrivato a Treviso nel 2004 come centro e mediano di apertura. In maglia biancoverde ha disputato 136 partite (102 di Campionato Italiano e 34 di Coppa Europa).
In precedenza, aveva indossato in Italia le maglie di Rugby Viadana e Rugby Roma e in patria quelle di Pumas, Blues Bulls, Bulls, Stormers e Western Province. E’ stato Emerging Springbok e Barbarian ed ha lasciato l’attività da giocatore al termine della stagione 2009/2010, entrando da allora all’interno dello staff tecnico in cui nel tempo ha ricoperto il ruolo di assistente allenatore con parentesi da director of rugby ed head coach.
Così Goosen al momento del rinnovo del contratto: “Per me è un onore poter continuare a dare il mio contributo a questo club per i prossimi due anni. Questa è la mia tredicesima stagione a Treviso, città che considero ormai la mia seconda casa ed alla quale sono molto legato. Mi sento di dire che la strada intrapresa è quella giusta, per cui mi auguro che per noi e soprattutto per i nostri tifosi le soddisfazioni da adesso in avanti saranno sempre maggiori”
2    Leggi su Facebook
1    Leggi su Facebook